UNTITLED

UNTITLED 2017, tecnica mista su carta

Partendo dell’iconografia dei manifesti circensi, rappresento sul foglio ritratti stilizzati con animali.
Tutto è affastellato, senza prospettiva, senza sfondo, applicando la tecnica del collage.
Sono disegni con tecnica mista su due tipi di carta che successivamente viene sovrapposta. In primo piano l’animale che domina il foglio, sul fondo s’intravede una figura femminile. Nel periodo romanico-gotico le figure degli animali occupavano le facciate, i portali, i capitelli del coro delle chiese, in questo caso si sovrappongono alla figura come per far riemergere una celata identità.
Nel circo l’esibizione si caratterizzava in numeri dove l’uomo si confrontava con la bestia attraverso una finta lotta o con l’esaltazione di una dote dell’animale come forza, velocità, a seconda della specie, tutto diretto dal domatore.
L’animale come identificazione e riappropriazione di un vissuto taciuto, ammansito da una aspetto di donna confortevole.